14 Words Global Network

Chi è bianco?

Quelli di voi che in questi anni o decenni hanno osservato od hanno partecipato nella resistenza contro il genocidio della razza bianca sa che i provocatori hanno attaccato la purità razziale dei comandanti per screditare i loro argomenti.

Secondo me, parte della ragione per cui questa cosa ha lavorato efficientemente per il nemico è dovuto ad un modo di pensare proprio di una religione a noi estranea. Un punto fermo del giudeo-cristianesimo, e parte della sua attrazione fatale, è che permette agli uomini inferiori di proclamarsi superiori senza esserlo per davvero. Un giudeo-cristiano con il QI di 90 e che conduce una vita squallida, basta che si battezzi, ripeta qualche ritualistica parola, ed improvvisamente si proclama di essere di uno status divino superiore a quello di uomo milioni di volte a lui superiore per intelletto e carattere. La sindrome dell' "alto-biondo-con-gli-occhi-azzurri" è tipica di questa mentalità. E lo dico apertamente, pur apparendo io nordico, alto, magro, biondo e con gli occhi azzurri. Io posso solo tirare ad indovinare la purità dei miei antenati. Il mio padre legale, ad esempio, vendeva mia madre ai suoi amici ed ai forestieri per pochi soldi, e solo gli dei sanno che altro.
Ma quello che io so è questo. Il mio aspetto è Bianco. Io combatto per la razza bianca. Riconosco le conquiste della razza bianca. Voglio preservare la mia razza. Sono spaventato dalla possibilità che la bellezza della donna bianca ariana possa presto sparire dalla terra, e per sempre. Io soffro per ogni bambino bianco tormentato dall'incubo multirazziale americano.
Io vedo la bellezza in una principessa celtica con capelli rossi o castani ed occhi verdi. Io vedo la bellezza in una statuaria dea nordica con occhi azzurri e capelli d'oro. Io vedo la bellezza in una ragazza irlandese lentigginosa. Io vedo l'eroismo in Robert Jay Mathews e Richard Scutari, con i loro capelli scuri e con gli occhi grigi e castani così come in Frank DeSilva, un Fratello dalla pelle chiara e con un'eredità franco-portoghese. Loro sono di una nobiltà nettamente più grande del 99% di certi tipi che somigliano di più al "nordico ideale," posso aggiungere.
Per quelli che ostentano la propria "purità", io dico che voi avete 2 genitori, 4 nonni, 8 bisnonni, e così via. Andando indietro per più di 500 anni avrete un milione di antenati. Un altro pò di generazioni ad avrete che chiunque abbia mai calcato i sentieri dell'Europa é tuo antenato, inclusi gli unni, i mongoli e i mori. Non ci sono ariani puri al 100%, andando indietro fino a 10000 anni fa.
Ma esiste ancora un'unica e distinta entità biologica. Le culture e le civiltà che abbiamo creato sono senza paragoni. La bellezza delle nostre donne, bionde, castane, rosse, con gli occhi verdi, azzurri, castani, è il desiderio di tutti gli uomini e l'invidia di tutte le donne. Quindi non vogliamo trascinarci in sterili pettegolezzi su chi possa essere indiano per un sedicesimo o possa avere del sangue italiano, spagnolo o portoghese.Noi non andremo a dibattere se il rimanente apparato genetico collettivo dei bianchi sia puramente ariano al 95% od al 97%.
Sicuramente sarebbe una tragedia se le varie sottorazze perdessero i loro tratti distinitvi e la bellezza. E dopo che abbiamo assicurato l'esistenza del nostro popolo ed un futuro per TUTTI i nostri bambini, con buona speranza possiamo fare dei passi per preservare questa diversità. Ma adesso, dobbiamo accettare i fatti e le circostanze per quello che sono. Dobbiamo lavorare insieme per la sacra causa e non tollereremo provocatori, divisioni o dissensi. Se qualcuno ha un aspetto bianco, agisce come un bianco, combatte per la razza bianca, a meno che le loro azioni non dimostrino altro, fanno parte del nostro Folk.
D'altra parte, senza alcun riguardo per il pedigree o per l'apparenza, quelli che si oppongono, criticano, ostacolano o non supportano la nostra causa, non sono nostri amici.